LETTERA2 NEWS: “SETTE VIZI PER SETTE CAPITALI” ANTOLOGIA IN USCITA PER IL PISA BOOK FESTIVAL

[Articolo a cura di Mirko Giacchetti]

Il numero giusto.

Sono sette e non sono né magnifici né samurai. Se tentate di enumerarli, finisce come il conteggio dei nani di Biancaneve: o ve ne avanza uno di troppo o ne latitano almeno un paio all’appello.
Senza andare tanto per le sottili, si fanno notare come il sette bello, meglio se accompagnato dalla primiera nella scopa del baretto sotto casa e sono una vecchia conoscenza che si riallaccia al solito Aristotele.
Come, di chi sto parlando? Sono il frutto dell’attitudine del peccatore, professionista o neofita che sia, di abbandonare la propria anima alle mancanze. Signori vi presento i Sette Vizi Capitali. Una buona rappresentazione la potete trovare in Seven, se vi piacciono i fumetti, nell’albo speciale Sette anime dannate di Dylan Dog o in qualunque materiale di supporto didattico spirituale fornitovi dalla religione cattolica presso il luogo di culto più vicino alla vostra dimora. Per la cronaca sono: invidia, ira, accidia, superbia, lussuria, avarizia e gola.

Volevo scrivere qualche riga per presentarli nel dettaglio e spiegare che sono opposti alla virtù, poi ho capito che non era necessario, basta scorrere la home di facebook e tutto vi diventerà più chiaro. Infatti, con una esposizione quotidiana alle frecciatine, più o meno argute, ai bannati, esondazioni di sproloqui contro il nemico comune del giorno, l’elogio del dolce far niente con i piedi in primo piano, saccenteria venduta tanto al kg, selfie in cui pochissimi centimetri quadrati di tessuto fanno la differenza tra esposizione della carnazza, nudo artistico e pornografia, lamentazioni contro raddoppio del caro vita euro e le innumerevoli fotografie del contenuto dei piatti che nemmeno nella redazione del National Geographic riescono a immaginare, sono sicuro che non abbiamo bisogno di coordinate per capire cosa sono i vizi capitali e quanto, ognuno di noi, sia più vizioso di quanto riesce a immaginare.

Arriviamo al dunque. State tranquilli, non fatevi prendere dal panico, Lettera 2 non ha intenzione di sferzare le vostre inclinazioni e sospingervi ad abbracciare le virtù, con questa news vogliamo soltanto anticiparvi l’uscita di Sette vizi per sette capitali, antologia “viziosa” in uscita per il Pisa Book Festival, che attraverso racconti dalle sfumature giallo, noir e thriller vi porterà a spasso per altrettante capitali europee.
Allacciate le cinture e affidatevi ai sette samurai, o ai magnifici sette se preferite il western, che vi faranno da guida nel peccaminoso tour. Marco Cioni scoverà l’invidia nei boulevard di Parigi, Kylen Logan squarcerà il velo di smog di Londra per esibire la superbia, Stefano Rossi apparecchierà la tavola ad Oslo per servirvi la gola, Andrea Falchi svuoterà le tasche all’avarizia a Stoccolma, Paolo Piani scatenerà l’ira a Mosca, Alessandro Ciampi turberà l’accidia a Praga e Sergio Costanzo avvamperà la lussuria a Budapest.

Virtuosi della lettura, lasciatevi contagiare dal vizio e godetevi l’operato di questi giovani autori toscani che si sono fatti le ossa su “Profondo giallo” e “Progetto Pulsar” e che sono proposti per l’occasione da Carmignani Editrice.

Se al termine della lettura sentite improvvisamente caldo, non preoccupatevi: vi siete avvicinati all’Inferno!

Licenza Creative Commons Questo sito è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Hit counter by goldbetreview