FUORI L’ATTESO TEASER DI “IN ARTICULO MORTIS” DIRETTO DA IVAN ZUCCON

Finalmente rilasciato l’atteso teaser di “In Articulo Mortis” diretto dal regista Ivan Zuccon. Il film è basato sul romanzo dell’attore/autore Michael Segal ed è prodotto dalla Permanent Memories Entertainment, casa di produzione fondata dello stesso Segal, attualmente impegnato sul set del suo 43° film e alle prese con il suo 4° romanzo. Zuccon dirige quindi il primo teaser in cui vediamo Michael Segal, Roberto D’Antona, Roberto Ciasca e Silvia Boreale.

Il lungometraggio, che sta compiendo il suo iter attraverso produttori e distributori, ha canali preferenziali per arrivare all’attenzione di alcuni attori in particolare, a cui Segal vorrebbe far fare un cameo e sta attualmente lavorando per poter ottenere l’interessamento di Keanu Reeves, Ron Perlman, Dan Aykroyd, Kevin Kostner, Megan Gale e Robert De Niro. Impresa ovviamente non tra le più facili, ma la mentalità americana della Permanent Memories Entertainment, insieme ad alcune conoscenze importanti, potrebbe riserbare delle gradite sorprese sorprese.

Il cast italiano del lungometraggio, al momento, è composto da nomi di rilievo del panorama indie e non, americani, italiani, svizzeri, cubani, israeliani e britannici, come Annamaria Lorusso, Flavia Sabatino, David White, Mirko D’Antona, Roberta Sparta, Yenny Rosales, Michael Scott Jr, Andrea Baglio, Matteo Tosi, Valeria Uras, Camelia Voiasciuc, Ethan Segal, Roberta Marrelli, Oren Krimschansky e Desireè Giorgetti oltre che al gruppo di stunt-man della D-Unit.

Nello staff tecnico sono stati annunciati Francesco Longo alla divisione digitale e CGI e Aurora Rochez per le musiche oltre che i tecnici Antonio Masiero, Matteo Perazzolo e Antonio Buoso.

Il film tratta la storia di Dante, un poliziotto di Atlanta devastato psicologicamente dalla perdita della moglie e del figlio in un incidente, nel quale però acquisisce la capacità extrasensoriale di poter assorbire i residui di violenza presenti nel luogo di un omicidio efferato e rivivere gli attimi al momento della morte (in articulo mortis appunto) come spettatore etereo ed incorporeo. Questa capacità, potenziata da una speciale droga preparata dal collega Virgil, lo rende particolarmente efficace ogni qual volta la scientifica si trova in difficoltà. Tra colleghi che lo odiano e la privazione del sonno, che Dante evita come la peste a causa degli incubi terrificanti che vive quando si addormenta, il suo fragile equilibrio mentale viene messo a dura prova quando si imbatte in un assassino brutale che possiede i suoi stessi poteri e lo sfida ad una caccia all’uomo in questo mondo e in quello delle visioni, dimostrando al poliziotto che dietro ai crimini si cela qualcosa di molto più insidioso e pericoloso di un essere umano convenzionale, antico come l’universo stesso.

E’ inoltre possibile prendere parte alla realizzazione del progetto sostenendolo e investendo su di esso, attraverso la campagna di crowdfunding in atto su kickstarter (qui)

Di seguito il teaser trailer

 

 

Licenza Creative Commons Questo sito è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Hit counter by goldbetreview