“BUT I AM NOT – MA IO NON SONO” DI LUIGI ALBERTON

Ma Io Non Sono” è un film indipendente scritto, diretto e prodotto da Luigi Alberton che incentra le vicende dei protagonisti, alcuni dei quali realmente esistiti, nel periodo della Prima Guerra Mondiale. Il film non nasce solo per essere un film di guerra o sulla guerra, quanto soprattutto sugli uomini e su “forme di guerra” più profonde e introspettive. “Ma io non sono” si muove raccontadosi attraverso l’intreccio di 3 diverse linee temporali: il tempo presente, il 18 ottobre 1915, il Primo Novecento.

Al progetto collabora il centro di ricerca artistica Immaginario Sonoro e, per la consulenza logistica storica, il Museo della Grande Guerra Forte Tre Sassi. Affiancano il regista per la ricostruzione storica Franz Brunner (guida storica delle Dolomiti e profondo conoscitore del mondo militare italiano e austro-ungarico) e Loris Lancedelli (recuperante e direttore del Museo della Grande Guerra “Tre Sassi”). Tra gli interpreti troviamo Francesco Roder, Antonio Pauletta, Federico Rossi, Paola Masciadri e Sara Tamburello.

Il film uscirà nel 2016.

Sinossi: Il protagonista Alessio è un giovane inquieto, irrisolto che lavora come guida storica al museo della Grande Guerra vicino Cortina. Questo mestiere ha provocato in lui un conflitto interiore che pian piano lo ha sconvolto. Una notte, incapace di controllare le sue azioni, il giovane si impossessa di un oggetto da una teca  del museo e scappa sull Sasso della Strega. Qui Alessio rivive l’incubo di una battaglia accaduta un secolo prima, avvenuta nell’ottobre del 1915, una delle tante battaglie dimenticate.

Essendo un progetto strutturato e documentato da fatti e non solo, vi invito a visitare il sito ufficiale (qui) o la pagina ufficiale Facebook (qui)

E’ inoltre possibile sostenere e contribuire attivamente al film attraverso una donazione, per saperne di più clicca qui

Di seguito il teaser

 

Licenza Creative Commons Questo sito è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Hit counter by goldbetreview