INTERVISTA A DAVIDE CANCILA SU “THE ICED HUNTER” E LE PRIMISSIME NOVITA’

[A cura di Marinella Landi]

Ufficializzato da pochi giorni il nuovo film diretto da Davide CancilaThe Iced Hunter“, e noi, come rapaci molto affamati, non ci siamo fatti scappare l’occasione per un’intervista lampo su questo nuovo progetto dalle radici, in realtà, già ben piantate. Non perdetevi quindi le primissime notizie su The Iced Hunter!! Buona lettura! 

[NSG] – Caro Davide, ben ritrovato! Hai da poco annunciato il tuo nuovo progetto The Iced Hunter che, in verità, poi tanto nuovo non è in quanto c’è tutta una storia intorno a questo misterioso personaggio, oltre due corti tra cui quello, diciamo ufficiale, Origine dei Demoni. Raccontaci un po’ quando e come nasce.

[D.C.] – Grazie mille, è un piacere ritrovarsi, dopo una lunga pausa! Niente di più vero, le effettive origini del “cacciatore di ghiaccio” risalgono in realtà alla fine degli anni 90′, periodo in cui è stato concepito il personaggio, il quale poi ha vissuto due trasposizioni in cortometraggio, nel 2005, nell’amatoriale corto omonimo, e nel 2011 in “Origine dei demoni”. Il cacciatore di ghiaccio è in tutto e per tutto un “dark hero” come il Corvo o Spawn, e non smentisce la sua marcata ispirazione fumettistica e cinematografica, proveniente principalmente  proprio dagli anni 90′ (che sicuramente tutti gli appassionati riconosceranno).  

[NSG] – Come sei arrivato alla decisione di realizzare The Iced Hunter?

[D.C.] – La decisione è avvenuta quasi per caso, la cosa buffa è che mi ero sempre detto “un lungo mai e poi mai”, e infine… Il tutto è nato una sera in cui ero andato alla proiezione di un lungo indipendente, in compagnia di un regista della “vecchia guardia”; il tutto era stato così nostalgico da invogliarmi (nonostante tutti gli episodi che mi avevano portato a smettere e ad optare per la fotografia) a riprendere in mano la mia vecchia passione, e a farlo con la mia “creatura” prediletta. L’idea iniziale era quella di realizzare un remake del corto del 2005, strutturandolo come un seguito di “Origine dei demoni”; poi per una serie di problematiche il tutto è saltato. Poi un giorno, parlando con un personaggio noto dell’ambiente, mi viene suggerito “ma perché non farne un film?”, ed ecco che ne viene fuori il soggetto e successivamente la sceneggiatura. Resta in un certo senso un remake del cortometraggio originale, ma ne amplia molto il background, introducendo un contesto molto più elaborato, viene mantenuto l’aspetto romantico, ma quello dark e fantasy ne esce rafforzato.

[NSG] – E soprattutto, sarà un prequel di Origini dei demoni, una sorta di remake o una storia slacciata collegata solo dal personaggio?

[D.C.] – Diciamo che c’entra e non c’entra con “Origine dei demoni”… Nel senso che di fatto non lo esclude ma non vi fa riferimento diretto se non nel riprenderne le tematiche dei marchiati, oltre al personaggio di Padre Weyer (che veniva nominato nel corto e si intravedeva in un flashback). Conta anche che uno degli attori di “Origine” è nel cast di questo film, con un ruolo completamente diverso.

[NSG] – Il primo nome del cast svelato è stato quello del giovane musicista/regista e attore Ivan King     che interpreterà proprio il ruolo principale. A parte la scelta in se molto azzeccata, come sei arrivato a Ivan?

[D.C.] – Mi era stato parlato molto bene di Ivan da una persona che aveva avuto occasione di lavorare con lui, e dopo aver visto il suo Showreel l’impressione era già molto buona, sia per il fattore estetico, sia per i gusti nei ruoli scelti. Poi ho avuto occasione di conoscerlo al concerto di Rob Zombie a Milano, e lì mi son detto “si fa chiamare Ivan King, ma è il cacciatore di ghiaccio, anche se ancora non lo sa”. Battute a parte, Ivan si è dimostrato un vero professionista e una persona su cui poter contare, posso dire senza dubbio che ha incarnato appieno il personaggio in tutte le sue caratteristiche.

[NSG] – Quali altri nomi ci sono dietro questo progetto e in che fase è attualmente?

[D.C.] – Le riprese sono quasi terminate, attende ora il montaggio e la post produzione. Per quanto riguarda il cast posso dire che ci saranno diversi nomi noti nel cinema indipendente che li sveleremo pian piano. Uno però te lo anticipo, dato che sarà annunciato oggi sulla pagina, c’è il mitico e insostituibile Alex Lucchesi! Presto saprete anche tutti gli altri!

[NSG] – Quale percorso pensi di far seguire a The Iced Hunter, anche in termini di distribuzione?

[D.C.] – Vedremo. Per ora non faccio previsioni, sicuramente la scelta iniziale è stata quella di avere la massima libertà possibile, a discapito di ricerche di finanziamenti vari e crowdfunding.

[NSG] – Vuoi aggiungere qualcosa per i lettori di NSG?

[D.C.] – Grazie per quello che fate, vi invito a seguirci sulla pagina ufficiale del film (qui), dove potrete trovare continui aggiornamenti, il bello devo ancora arrivare!

Licenza Creative Commons Questo sito è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Hit counter by goldbetreview