CROWDFUNDING PER KNIFE IL MAGAZINE DI NERO CAFE’

Non è mai bello vedere come tanti sacrifici, sforzi, passione e professionalità rischino di finire con un pugno di mosche in mano. Un appello per “salvare” da un possibile oblio un prestigioso magazine come Knife di Nero Cafè, noto sito, ma in primis,  Associazione Culturale, di informazione di cinema e letteratura noir gialla e horror. Nero Cafè è uno spazio molto seguito, oltre che molto valido e ben strutturato, e oltre alle tante attività, è bene ricordare anche Nero Press, marchio editoriale nato nel 2012. Non è difficile capire quanto lavoro ci sia dietro tutto questo e proprio per questo motivo vi voglio sottoporre il messaggio che spiega cosa è accaduto e cosa potrebbe accadere a Knife, e invitarvi a contribuire alla contuinità di questa realtà attraverso la campagna crowdfunding che potete trovare cliccando qui. In alternativa sarebbe bello e anche utile al fine, anche solo condividere questo messaggio affinchè raggiunga quante più persone possibili, non solo tra gli appassionati. Grazie per il vostro sostegno e la vostra attenzione anche da parte di NSG!

Comunicato/pagina campagna: Fino a qualche tempo fa non avremmo mai pensato di scrivere un post come questo, soprattutto perché l’argomento di cui stiamo per parlare è Knife, il magazine di Nero Cafè, da sempre fiore all’occhiello della nostra associazione culturale.

Nato quasi quattro anni fa come contenitore di articoli e recensioni di libri, film e cultura di genere, Knife è stato subito apprezzato per la qualità dei contenuti e della grafica. Missione primaria della rivista è sempre stata quella di indagare il thriller e l’horror attraverso la letteratura, il cinema, la poesia, il teatro, la musica passando per la realtà del crimine e il mito del paranormale, fino a sfociare nei tratti artistici del fumetto.

Nel tempo, abbiamo affrontato molti temi, tra cui gli zombie, il giallo di Agatha Christie, la figura di Dante Alighieri nelle opere di narrativa, personaggi dei fumetti come Heavy Bone e Dylan Dog, fino ad arrivare all’erotismo. Tutto, sempre condito da salsa “nera”. Tra i tanti personaggi intervistati ricordiamo Claudio Vergnani, Danilo Arona, Barbara Baraldi, Enzo Rizzi, Marco Bianchini, Massimo Lugli, Simone Sarasso, Jonathan Maberry, Roberto Costantini, Enrico Pandiani, Carlo Lucarelli, Federico Zampaglione, Craig Clevenger, Joe Lansdale.

All’interno dei vari numeri c’è sempre stato spazio per racconti di autori noti o emergenti. Annoveriamo penne d’eccezione come quelle di Marcello Simoni, Nicola Lombardi, Stefano Pastor, Gordiano Lupi, Alda Teodorani e Stefano Fantelli.

Purtroppo, negli ultimi tempi sono emerse tutte le difficoltà nel tenere vivo un progetto nato e cresciuto per una nicchia di lettori che tutt’oggi ci segue, difficoltà che sono dovute in primis a costi di stampa sempre più insostenibili e, secondo, al decrescente numero di acquisti della rivista. Se prima chi si associava a Nero Cafè riceveva il magazine gratuitamente e acquistava poi i numeri successivi, oggi questo è soltanto un vago ricordo. Motivo che ci ha spinto a sospendere l’invio gratuito della rivista ai soci, rimpiazzandolo con l’invio dei libri della casa editrice Nero Press Edizioni, marchio editoriale dell’associazione.

Tuttavia non ci rassegnamo, non vogliamo nemmeno pensare di fermarci qui, ma è un fatto assodato che le nostre sole forze, al momento, non sono sufficienti. Così abbiamo deciso di tentare un’ultima operazione, quella del crowdfunding, nella speranza di racimolare il denaro necessario a stampare i prossimi numeri. In caso contrario, Knife terminerà qui la sua avventura, con il numero in preparazione, ovvero l’otto, che uscirà – come accaduto con il sette – soltanto in ebook (gratuito, come sempre). La nostra speranza è di riuscire a portare in stampa almeno entrambi i numeri. Qualcuno potrebbe domandarci perché non prendiamo in considerazione la possibilità di trasformare Knife in un prodotto digitale a pagamento, ma il motivo è semplice: a nostro avviso il magazine merita di essere stretto fra le mani e sfogliato; il formato digitale è sempre stato gratuito e, come associazione, non intendiamo tradire questa posizione.

Termine ultimo per le donazioni è il 28 febbraio 2015. Dopo tale data, il destino di Knife sarà deciso. Da Voi.

Vogliamo fare affidamento su tutti coloro che ci seguono da tempo, sappiamo che la nostra rivista sta a cuore a molti, così quello che chiediamo è un piccolo contributo, del tutto libero. Ricompenseremo le donazioni (anche quelle superiori a 6,50 euro) con l’invio di una copia del nostro magazine – se riusciremo a portarlo in stampa - o – se così non sarà – con l’invio gratuito di 5 ebook editi da Nero Press Edizioni. 

Come sempre, non chiediamo nulla senza dare qualcosa in cambio.

Licenza Creative Commons Questo sito è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Hit counter by goldbetreview