TOSCANA IN NERO CON “DARKNESS BESIDES” DI MASSIMILIANO BOLDRINI

Cattiveria, sangue e follia fino alla fine è quello che promette Massimiliano Boldrini con la sua nuova web serie horror “Darkness Besides“. “Ab Uno, Disce Omnis“, il primo di 10 episodi, è stato messo on line Mercoledì 11 Dicembre sul canale ufficiale della serie (clicca qui). Nel cast troviamo Alberto Orlandi, Giulia Drovandi, Antonio Branchi, Mirco Innocenti, Carolina Gamini e in un cameo l’attrice di teatro Margherita Cambi.

Sinossi episosio: Un gruppo di attori di teatro itinerante sta tornando a casa in auto dopo uno spettacolo andato malissimo: immersi in una lite furiosa in cui ognuno da la colpa all’altro del fallimento, iniziano a sbagliare strada ripetutamente finché rimangono bloccati al limitare di un fitto bosco. La macchina smette di funzionare, così come i cellulari. Incapaci di trovare una soluzione ed esausti dall’orario, dalla lite e dal viaggio, si addormentano in attesa della mattina.

Pagina ufficiale Facebook

Di seguito il primo episodio e il comunicato ufficiale

 

 

Comunicato ufficiale: Dopo il successo del trailer (qui) lanciato su YouTube lo scorso ottobre, mercoledì 11 dicembre sul canale ufficiale (qui) sarà online l’episodio pilota di Darkness Besides, l’attesa web serie tutta toscana diretta dal fiorentino Massimiliano Boldrini tra Scandicci, Lastra a Signa e Montelupo Fiorentino.

Il titolo scelto per l’episodio numero 1, capofila di progetto che prevede un totale di 10 appuntamenti online, è “Ab uno, disce omnis“, proverbio il cui significato viene chiarito fin dalla prima scena della serie: un incalzante diverbio in cui un gruppo di attori – Alberto Orlandi, Giulia Drovandi, Antonio Branchi, Mirco Innocenti, Carolina Gamini – tira fuori il peggio di sé, facendoci subito capire che l’oscurità del titolo non riguarda tanto il buio del bosco in cui sarà ambientata la serie, quanto le zone d’ombra dell’animo umano.

Darkness Besides promette cattiveria, sangue e follia fino alla fine, e lo fa contando su una solida costruzione dei personaggi e dei loro rapporti e sulla suggestione visiva e sonora dei boschi notturni toscani. Nessun eroe, nessun cavaliere senza macchia e nemmeno un cattivo che se sconfitto regala un lieto fine: i protagonisti sono persone comuni, alcuni dei quali hanno difetti evidenti fin da subito, altri un passato tragico che tornerà per tormentarli, altri ancora insospettabili segreti.

Centrali saranno anche le location, dai boschi di Scandicci e Lastra a Signa fino a Montelupo Fiorentino, l’ambiente sarà il più importante catalizzatore dell’animo dei personaggi. Niente spiegazioni, niente razionalizzazioni: la logica intellettuale dovrà soccombere agli orrori celati nella psiche umana. “Solo il più adatto sopravvive” è l’unica certezza.

Nel cast per una comparsa anche l’attrice di teatro Margherita Cambi, la sceneggiatura è firmata dal pratese Francesco Stefanacci, gli assistenti alla regia sono Paolo Matassini e Federico Gori, mentre gli effetti digitali sono di Claudio Cirri. Le musiche sono a cura di Verdiana Raw e Antonio Bacchi.

Licenza Creative Commons Questo sito è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Hit counter by goldbetreview