ALESSANDRO PORZIO

Alessandro Porzio (Bari, 1987) è un giovane regista pugliese. Diplomato in grafica e fotografia, sua grande passione, è iscritto alla facoltà di Lettere e Filosofia in quel di Bari. Inizia a muovere i primi passi con la regia nel 2006 quando dirige il suo primo esperimento filmico – così lo definisce – “Tutte le Volte”. Nel 2008 scrive la sceneggiatura del suo primo lungometraggio “Non Te Ne Andare”, realizzato con un budget di 12.000 € e per il quale le riprese sono inziate nell’Agosto del 2009. Sempre nel 2009 collabora alla regia dello spettacolo teatrale “Tilt” di e con Caterina Firinu, dal quale è stato trato successivamente un cortometraggio. Ha diretto svariati videoclip musicali e sta ultimando la stesura di un nuovo cortometraggio che prevederà un cast tecnico e artistico formato principalmente da ragazzi diversamente abili. Ha inoltre scritto due romanzi; Figlio di Nessuno (2010 – romanzo breve) e I Nostri Giorni (2012). 

Regista per il cinema

  • 2013 – “Rumore Bianco”
  • 2010 – “Vagina” – cortometraggio
  • 2009 – “Evadere” – cortometraggio
  • 2009 – “Tilt” – cortometraggio
  • 2009 – “Non te ne andare” – cortometraggio
  • 2007 – “Tutte le volte” – lungometraggio

Videoclip

  • 2012 – “Il Viaggio” di Cristina Palmiotta e i musicisti Mirko Signorile (piano) e Camillo Pace (contrabbasso)
  • 2012 – “La presenza della tua assenza”
  • 2012 – “Non vengo da Bahia” del gruppo pugliese Uduchà
  • 2011 – “Silent Room” dei Sangue Nobile
  • 2011 – “Tutti diversamente uguali” di Stefano Ottomano
  • 2010 – “Nihal”
  • 2010 – “Respiro”
  • 2010 – “Identità”

Licenza Creative Commons Questo sito è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Hit counter by goldbetreview