RECENSIONE “DEMON’S TWILIGHT”

[Di Marinella Landi]

Demon’s Twilight” aka “Lontano dalla Luce” è un film uscito nel 2010 – anche se in realtà porta la data del 2008 – di Federico Lagna, co-prodotto da Epica Film e Minerva Pictures. Un horror incentrato sulla possessione demoniaca girato a Torino, una delle città che più si adatta a questo genere di film per le sue atmosfere cupe e le sue storie. Il film strizza l’occhio al cinema gotico, che ormai pare lontano anni luce dai nostri occhi, ma del quale si conservano grandi visioni di grandi registi tra i quali il grande Mario Bava. Omaggiato, all’interno della pellicola, anche il regista Antonio Margheriti con uno dei suoi capolavori “I lunghi capelli della morte” del 1964.

“Demon’s Twilight” racconta la storia di alcuni studenti universitari alle prese con un documentario, nato per voler sfatare la veridicità delle possessioni, attribuendo invece determinati sintomi e comportamenti a disturbi mentali o all’epilessia. Per la riuscita del progetto coinvolgeranno una ragazza molto strana che pare essere stata posseduta dal Diavolo in passato.

Il film, la quale sceneggiatura è stata scritta dallo stesso regista insieme a Joe Vignola, non è malvagio, soprattutto nel ricreare determinate atmosfere, ovattate ed inquietanti, in alcuni punti persino eleganti, aiutate certamente da musiche tese che alimentano l’attesa di qualcosa che si vedrà solo nel finale ( anche se forse ci si aspetta qualcosa in più ), nel quale si può apprezzare anche la scena del “vestito del diavolo” indossato dalla “posseduta” di turno. Anche i classici respiri/sospiri appartenenti a forze oscure fanno la loro parte suscitando sempre un certo effetto. Purtroppo, il supporto recitativo risente di fluidicità e naturalezza risultando spesso cantilenante, forzato e poco convincente e/o veritiero. Non si tratta certo di un capolavoro e poteva regalare qualche brivido in più puntando maggiormente sulla tensioni che certi argomenti suscitano, avendo per le mani un ampio universo da cui attingere, ma si difende discretamente e se non lo si guarda aspettandosi chissà che lo si può apprezzare, coi suoi pregi e anche con i suoi difetti.

Licenza Creative Commons Questo sito è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Hit counter by goldbetreview