RECENSIONE “UNFACEBOOK”

Tratto dal racconto di Giordano Lupi “Il Prete”, il film basa la sua storia sulla vendetta privata di un prete stanco di ascoltare i peccati dei parrocchiani avvalendosi dell’aiuto di un nuovo Social Network: Unfacebook.

Tramite l’ipnosi “subliminale” messa in atto attraverso questo Unfacebook il prete recluta dei veri e propri “servi” al suo servizio e a quello di Dio, i Templari, che verranno spinti a compiere degli atti non proprio di grazia nei confronti delle vittime prescelte, per quanto a loro volta siano delle persone corrotte e macchiate dal peccato.

Il film, nonostante una fotografia un po’ troppo forte, visibilmente scelta per voler riprendere quelli che sono i colori del più famoso Social Network, non è strutturato male e sebbene in alcuni tratti i protagonisti risultino un tantino forzati Unfacebook risulta scorrevole ed interessante.

Il prete, interpretato da Giuseppe La Torre risulta a tratti rigido e troppo marcato, specie nelle espressioni e il commissario, interpretato da Paolo Carati, troppo pensieroso e di poco carisma, e pensandoli a parti invertite credo che entrambe le interpretazioni sarebbero state di gran lunga migliori. Con questo non intendo dire che siano stati interpretati male i ruoli assegnati, solo in alcuni momenti il prete risulta eccessivo e il commissario poco energico.

Plauso a Luca Auriemma per le musiche, tese e semplicemente perfette in ogni momento con un’accattivante crescendo che ti accompagna all’interno di scene sporche e volendo di degrado, sia ambientale che personale. Notevoli anche gli effetti speciali, una giusta dose di emoglobina non eccessiva ma di resa.

Non posso fare alcun paragone col precedente lavoro di questo regista, ma posso dire che Unfacebook mi ha abbastanza stupita, anche se non manca certo di difetti. Una storia ben raccontata e ben gestita che si lascia seguire senza particolari problemi.

[Scritta da Marinella Landi]

Licenza Creative Commons Questo sito è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.
Hit counter by goldbetreview